Donna 1 New 1 Asian 1 Asian 2

Da donna a DONNA

Benvenuta, scopri cosa facciamo e come possiamo aiutarti!

Chi siamo

Siamo un’associazione  O.N.L.U.S di volontariato costituita nel 1997,  il cui obiettivo è quello di far conoscere, combattere e prevenire la violenza di genere.
Il nostro principale impegno è dare sostegno ed assistenza alle donne che subiscono violenza ..        READ MORE

Il nostro aiuto

Il centroantiviolenza offre uno spazio di ascolto, di condivisione e di sostegno nel rispetto della segretezza e dell’anonimato. I colloqui individuali daranno alle donne che subiscono o hanno subito violenza, la possibilità di essere ascoltate assecondando le esigenze e la volontà di ognuna.    READ MORE

Riconoscere la violenza

Riconoscere di vivere in una relazione violenta è il passo più difficile da compiere. Vergogna, paura e senso di colpa ti impediscono di parlare di quello che ti sta succedendo e di chiedere aiuto. Non è facile accettare che la persona che ami e che hai scelto al tuo fianco, il padre dei tuoi figli, il tuo compagno   READ MORE

Chi siamo

Siamo un’associazione  O.N.L.U.S di volontariato costituita nel 1997,  il cui obiettivo è quello di far conoscere, combattere e prevenire la violenza di genere.
Il nostro principale impegno è dare sostegno ed assistenza alle donne che subiscono violenza in tutte le sue forme: fisica, sessuale, psicologica, economica, morale.

L’idea di costituire un’associazione di volontariato nasce già negli anni ’90, ed è motivata dal forte intento di offrire alle donne in difficoltà un aiuto concreto, un ambiente protetto in grado di garantire uno spazio di riflessione e di elaborazione di un percorso per uscire dalla violenza.
Nel 1997 questo nostro progetto si realizza e viene costituita ufficialmente l’Associazione Da donna a DONNA.
All’inizio la nostra Associazione riunisce un gruppo di undici donne, accomunate dalla condivisione di una lettura comune del fenomeno della violenza di genere e portatrici di differenti professionalità: assistenti sociali, educatrici di comunità, psicologhe, infermiere, legali e consulenti.
Attualmente l’Associazione conta circa sessanta soci.

 

vignetta

L’Associazione da Donna a DONNA si prefigge di:

  • accogliere donne, anche con figli minori, che hanno subito maltrattamenti e violenze per sostenerle, offrendo quel supporto che permetta loro di comprendere e superare il disagio. Nel prendere in carico tali casi svolgerà un lavoro integrativo e non sostitutivo dei Servizi
  • stimolare le risorse esistenti sul territorio, interne ed esterne all’Associazione per promuovere progetti e servizi utili alle donne in difficoltà
  • attivare una  collaborazione  con Enti Locali, Servizi sociosanitari (in modo prioritario il Consultorio Familiare e Servizio di Pronto Soccorso), Autorità Giudiziaria, Forze di Polizia, Associazioni di Volontariato e altre Associazioni di donne
  • promuovere le pari opportunità, la riflessione sulla condizione e la crescita culturale delle donne; stimolare la creazione di luoghi di aggregazione ed espressività femminili e promuovere iniziative culturali per ridurre e contenere situazioni di dis-agio
  • organizzare attività rivolte alle donne lavoratrici per facilitare sia l’orientamento che il reinserimento al lavoro, implementare la conoscenza del fenomeno delle molestie psicologiche, fisiche, sessuali e morali sul posto di lavoro, ridurne l’incidenza e la frequenza e promuovere iniziative di prevenzione e di sostegno a  favore delle lavoratrici che si ritengono colpite da azioni e comportamenti  discriminatori e vessatori protratti nel tempo
  • organizzare attività di educazione all’affettività rivolti alle giovani coppie e progetti socio/educativi nell’ottica del sostegno alla sana genitorialità rivolti a famiglie autoctone e immigrate anche nei luoghi educativi come la scuola, la famiglia, i contesti informali
  • stimolare il mondo maschile ad un confronto e a una riflessione su di sé, sul proprio modo di essere, che parta dalla reciprocità anziché dalla contrapposizione
  • creare e sostenere gruppi di autoaiuto fra le donne
  • avviare e gestire una casa protetta per donne maltrattate in forma diretta ovvero in collaborazione con privati o con altri enti o associazioni.

CONTATTACI

Attività

COSA FACCIAMO E COME POSSIAMO AIUTARTI

icona-tribunale

Colloqui individuali in ambiente protetto

Il centroantiviolenza offre uno spazio di ascolto, di condivisione e di sostegno nel rispetto della segretezza e dell’anonimato. I colloqui individuali daranno alle donne che subiscono o hanno subito violenza, la possibilità di essere ascoltate assecondando le esigenze e la volontà di ognuna.

Consulenza legale

Un´avvocata formata in materia di violenza di genere è disponibile, previo appuntamento, a fornire informazioni legali ed ad indirizzare verso il  percorso migliore da seguire per risolvere il disagio.

Gruppi

Riteniamo che i gruppi di autosostegno raccolgano una grandissima forza in grado di suscitare naturalmente sentimenti di solidarietà, vicinanza e comprensione così da ridurre l’angoscia della solitudine e muovere il motore della fiducia e dell’autostima.

icona-donna

Integra

Il progetto ha coinvolto 160 operatori di tutta la regione FVG al fine di sviluppare, definire e condividere le buone pratiche nel venire a contatto con donne vittima di violenze.  Gli operatori partecipanti appartengono sia all’area dell’emergenza (Forze dell’ordine, Pronto soccorso, 118) che psico-sociale e giudiziaria (consultori, servizi sociali, DSM, Sert, avvocati, magistrati).

Si tratta di un progetto che ha messo a confronto le diverse professionalità che si trovano ad affrontare professionalmente la violenza sulle donne, permettendo lo sviluppo di best practices grazie alla condivisione delle esperienze e delle risorse, l’esame congiunto delle singole criticità con l’obiettivo fondante di rompere l’isolamento ei songoli operatori e l’autorefernzialità andando così ad integrare i diversi ruoli mettendo al centro protezione e sicurezza delle vittime.

Emergenze codice rosa

Codice rosa rappresenta una serie di interventi riservati alle donne che subiscono violenza e che vengono attuati già presso le strutture sanitarie in modo da garantire l’attivazione di adeguati percorsi per l’uscita dalla violenza.

La nostra associazione durante i primi mesi del 2014 ha dato la disponibilità all’azienda sanitaria locale ..xx…

Di.re.

Nel 2008 è stata costituita l’Associazione Nazionale D.i.Re “Donne in Rete contro la violenza, con lo scopo di affrontare la tematica della violenza di genere e con lo scopo di attuare azioni politiche che permettano di ridurre il fenomeno della violenza maschile sulle donne.

Progetti con le scuole

Il nostro impegno è volto non solo a combattere la violenza di genere ma soprattutto a prevenirla. Ecco il perchè del nostro progetto contro il bullismo, reputiamo fondamentale lavorare con adolescenti in modo da sensibilizzarli sull’argomento. Sempre più spesso il fenomeno del bullismo appare nelle cronache locali; la nostra intenzione è quella di far conoscere il fenomeno in tutte le sue declinazioni, creare un clima di fiducia che favorisca l’ascolto e l’aiuto delle vittime e che abbia un impatto culturale in grado di combatterlo e ridurlo nelle sue radici.

 

Il giardino degli incontri

Cosa fare per uscire dalla violenza

 

Riconoscere di vivere in una relazione violenta è il passo più difficile da compiere.

Vergogna, paura e senso di colpa ti impediscono di parlare di quello che ti sta succedendo e di chiedere aiuto.

Non è facile accettare che la persona che ami e che hai scelto al tuo fianco, il padre dei tuoi figli, il tuo compagno di vita possa essere aggressivo e violento nei tuoi confronti.

Probabilmente pensi che sia giusto dargli un’altra possibilità in modo da tenere unita la famiglia.

Probabilmente pensi che sei tu a sbagliare l’approccio con lui, o forse che c’è qualcosa di sbagliato in te, e quindi cerchi di cambiare il tuo modo di porti, il tuo modo di fare le cose così da ritrovare l’uomo di cui ti sei innamorata.

Probabilmente ti senti sola, confusa, in colpa, o forse ti senti inadeguata. La paura di non essere creduta possono spingerti a minimizzare le violenze che stai subendo.

E’ bene che tu sappia che tutti questi sentimenti accompagnano le donne che, come te, subiscono violenza.

E’ bene che tu sappia che uscire dalla violenza si può!

La nostra legge non tollera in alcun caso la violenza. Hai dei diritti che puoi far valere e dei luoghi in cui puoi trovare sostegno.

Forze dell’Ordine, servizi sociali, servizi sanitari, centri antiviolenza possono aiutarti e proteggerti.

Per un aiuto o un consiglio puoi rivolgerti al numero verde antiviolenza 1522, che risponde 24 ore su 24 tutti i giorni dell’anno. Le operatrici potranno già darti informazioni utili ed indirizzarti verso il centro antiviolenza del territorio, potranno fornirti inoltre i riferimenti dei servizi socio-sanitari pubblici e privati presenti a livello locale.

 

 

 

 


Sostienici

SOSTENERCI E' FACILE

Puoi sostenerci in modo semplice e veloce, il tuo contributo aiuterà numerose donne.

BONIFICO BANCARIO:

ASSOCIAZIONE DA DONNA A DONNA

IBAN IT17N0853264630000000058397

 

Contatti

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO

 

Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
9:00 – 12:00 9:00 – 12:00 9:00 – 12:00 9:00 – 12:00 9:00 – 12:00 9:00 – 12:00
15:00 – 18:00 15:00 – 18:00 15:00 – 18:00 15:00 – 18:00

E-Mail: info@dadonnaadonna.org

Seguici su Facebook

Tel: +39 0481 474700 +39 3332810048 (reperibilità telefonica ogni giorno dalle 9-12, 15-18)

 

Notizie

IMPORTANTI PER TE

Contattaci

VISIT US OR DROP US A LINE




 

Associazione da Donna a DONNA

Piazza Furlan nr. 2

Telefono e fax: +39 0481474700
Cellulare: +39 3332810048

orari

dal lunedì al giovedì:
dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00

dal venerdì al sabato:
dalle 9.00 alle 12.00

facebook-icon

 

Link amici

DI.RE. donne contro la violenza

Numero verde antiviolenza 1522

attivo gratuitamente su tutto il territorio nazionale

risponde 24 h su 24 tutti i giorni dell’anno